Sondaggi
 
...
 
Newsletter
 
 
 
sottoscrivi      rimuovi
Friends
 
federnuoto
deepblue

agendaDiana
Invia articolo Stampa articolo
SYNCRO-TUFFI - 09/02/2009
Europei Tuffi 2009
Presentati oggi

TORINO. Sono stati presentati questa mattina a Torino, presso il Circolo della Stampa – Sporting di corso Agnelli 45, i Campionati Europei di tuffi.
Per Torino il privilegio è speciale: per la prima volta nella storia della Len, dal 1 al 5 aprile 2009 gli Europei di tuffi non si svolgeranno nel contesto degli Europei di nuoto ma si disputeranno in un evento nuovo, individuale, concepito e costruito per dare ancora più visibilità a questa spettacolare disciplina. Per il capoluogo piemontese è un ritorno alle origini. La storia dei tuffi, non solo italiani, è passata dall’attuale piscina Monumentale, meglio conosciuta come Stadio Comunale. Al mondo ci sono pochi impianti così, con uno stile inconfondibile e tutto suo, che regala allo spettatore un colpo d’occhio d’eccezione. A due passi dalla vasca c’è il cuore pulsante dello sport torinese, cresciuto a dismisura dopo le Olimpiadi Invernali del 2006, con lo stadio Olimpico e il PalaIsozaki in prima fila.
Gli Europei porteranno sotto la Mole i più grandi talenti continentali, nessuno escluso. L’Italia, in piena fase di crescita nelle ultime stagioni, proverà a fare meglio dell’edizione di Eindhoven 2008, l’ultima vissuta in coabitazione con il nuoto. Nella città dei tulipani tornò indietro imbarcando l’oro di Tania Cagnotto (piattaforma) e i bronzi di Christopher Sacchin (trampolino 1 metro), Francesco Dell’Uomo (piattaforma) e della coppia formata da Tania Cagnotto e Noemi Batki (syncro piattaforma).
Saranno 200 circa gli atleti previsti, provenienti da ogni angolo del Vecchio Continente. Tra questi anche coloro che si sono distinti in maniera indelebile alle Olimpiadi di Pechino: la russa Julia Pakhalina (argento 3 metri) e il connazionale Gleb Galperin (bronzo 10 metri). Inoltre bisogna ricordare le medaglie delle russe Julia Pakhalina e Anastasia Pozdnyakova (argento sincro 3 metri), le tedesche Ditte Kotzian e Heike Fischer (bronzo sincro 3 metri), i russi Gleb Galperin e Dmitrit Dobroskok (bronzo sincro 10 metri), i tedeschi Patrick Hausding e Sascha Klein (argento sincro 10 metri), i russi Dmitry Sautin e Yuriy Kunakov (argento sincro 3 metri), gli ucraini Illya Kvasha e Oleksiy Prygorov (bronzo sincro 3 metri). Una delle star tanto attese sarà anche Tom Daley, l’inglesino 14enne di Plymouth. Nel marzo 2008 ha vinto l'oro dalla piattaforma da 10 metri agli Europei di Eindhoven conquistando il record di più giovane vincitore di tale titolo. Si è classificato per Pechino ed è il secondo più giovane partecipante inglese nella storia. Insomma, lo spettacolo è assicurato. Ci sarà da divertirsi. Torino è pronta.
Il primo intervento durante la conferenza stampa è stato di Enzo Bellardi: “Per Torino e per tutto il comitato regionale piemontese della FIN che ho l’onore di presiedere è un grande orgoglio portare avanti l’organizzazione e ospitare poi i Campionati Europei di tuffi. Un evento internazionale delle discipline acquatiche che manca da decenni, ci sembrava giusto presentarlo ai media a 50 giorni esatti dalla cerimonia di apertura. Sarà una grande manifestazione, ci stiamo impegnando al massimo per l’ideale riuscita anche perché gli atleti presenti – compresa soprattutto la Nazionale italiana – non deluderanno le attese e offriranno uno spettacolo indimenticabile”.
Dopo l’intervento di Enzo Bellardi è seguito quello del Consigliere Federale Nazionale Klaus Dibiasi. “La piscina Monumentale è il giusto teatro di gare per un evento importante come gli Europei, l’ideale dimensione per tutti i grandi campioni che ammireremo dal 1 al 5 aprile. Per la prima volta i tuffi hanno un Europeo tutto per loro, mi sembra una cosa giusta perché pone in risalto una bellissima disciplina”.
Tra i presenti alla conferenza di presentazione c’era anche Tania Cagnotto. “Tornare a Torino è sempre una grande emozione. L’anno scorso agli Assoluti il colpo d’occhio era straordinario, c’era tantissima gente, e per noi è stato un ulteriore stimolo a fare ancora meglio. Il 2009 è un anno molto importante per me e per tutta la Nazionale italiana, visto che giochiamo in casa sia per gli Europei di Torino che per i Mondiali di Roma”.
Insieme a Tania era presente anche il compagno della Nazionale italiana di tuffi Francesco Dell’Uomo. “Proprio a Torino nel 2008 ho ottenuto uno dei miei migliori risultati di sempre nella piattaforma, sfiorando addirittura il mio record personale. Non vedo l’ora che comincino gli Europei, sono molto carico”.

Foto: Il Presidente del Comitato FIN Piemonte Bellardi con Cagnotto e Dell'Uomo

 
Fin Piemonte e Valle D'Aosta
[home page]   [torna indietro]

Share/Bookmark