Sondaggi
 
...
 
Newsletter
 
 
 
sottoscrivi      rimuovi
Friends
 
federnuoto
deepblue

agendaDiana
Invia articolo Stampa articolo
INTERVISTE-PROFILI - 29/03/2011
Renata Spagnolo in USA
Allenamenti a Gainesville

Riceviamo e pubblichiamo volentieri

La staffettista della nazionale italiana, Renata Spagnolo, si sta allenando negli Stati Uniti, a Gainesville - Florida, assieme al campione del mondo Ryan Lochte.E’ stata un scelta maturata all’inizio dell’anno, dopo un periodo dove i risultati si sono fatti attendere, decisione presa con il fine di essere competitiva nella sua gara individuale, i 200stile libero, alle Olimpiadi di Londra 2012. Renata sentiva il bisogno di cambiare il suo metodo di allenamento, curare di più i dettagli e provare a sottoporsi alle tecniche di allenamento “più all’avanguardia” ma anche di essere inserita in un ambiente più competitivo, stimolante, dove poter imparare qualcosa anche dai grandi campioni come Lochte.

Di seguito una breve intervista fatta a Renata:

Perchè hai scelto di andare proprio in America?

“Sono sempre stata affascinata dal livello tecnico degli atleti americani. Fin da piccola quando seguivo le gare dalla televisione e mi domandavo se un giorno sarei arrivata al livello da poter competere con le più forti al mondo!Ora sono ad un punto di svolta. Nonostante il quarto posto alle Olimpiadi e ai Mondiali o il bronzo agli Europei sento che posso e voglio fare di più. Gainesville perché avevo bisogno di un posto dove potermi allenare serenamente, avere nuovi stimoli e poter pensare solo al mio progetto; un anno per me stessa.”

Cos'è cambiato nel metodo di allenamento rispetto a quello che facevi in Italia?

“Stiamo facendo grandi volumi di allenamento, e la preparazione atletica è più finalizzata alla stabilizzazione del corpo che alla forza. Sto superando giorno dopo giorno i miei limiti mentali e fisici. Gregg Troy e Anthony Nesty mi seguono molto a livello tecnico, curiamo i minimi dettagli:mi alleno quasi sempre in vasca lunga all’aperto (a casa spesso in corta) con grande attenzione alle fasi subacquee e le virate. Ci sono esercitazioni nuove anche divertenti che mi stanno appassionando sempre di più. “

Com’è allenarsi assieme a Lochte?

“ E’ davvero molto stimolante! Oltre a lui nel gruppo ci sono anche tanti altri atleti competitivi a livello mondiale (Peter Vanderkaay, Gemma Spofforth) e questo è importante perché riescono a coinvolgermi anche in allenamenti che per me sono comunque ancora pesanti perché sono molto pieni rispetto a quelli che faccio in Italia. “

Che cosa ti aspetti da quest’esperienza?

“ Il primo test saranno sicuramente i Campionati Italiani Assoluti a metà aprile a Riccione, dove spero di iniziare a vedere concretamente qualche risultato; tutto quello che sto imparando comunque è finalizzato a Londra 2012 quindi mi aspetto di avere un grande miglioramento ma comunque graduale. Quando tornerò a casa parlerò con il mio allenatore e la mia famiglia e deciderò se trasferirmi qui fino a Londra,ma ancora non ho deciso.”

Hai qualche dubbio?

“ Dubbio non direi..ho pensato molto se fare o no questo cambiamento e sono contenta di averlo fatto. Sicuramente stare lontano da casa e dai miei affetti non è facile, mi mancano, però so di avere il loro appoggio e questo è importante per avere una stabilità. Voglio arrivare alle Olimpiadi sapendo di aver fatto tutto il possibile..io ce la metterò tutta poi cosa sarà si vedrà!”
 

 
Globalstudios V.C.
[home page]   [torna indietro]

Share/Bookmark