Sondaggi
 
...
 
Newsletter
 
 
 
sottoscrivi      rimuovi
Friends
 
federnuoto
deepblue

agendaDiana
Invia articolo Stampa articolo
SALVAMENTO-PINNATO - 20/08/2012
Europei Assoluti
Resoconto Gare Piscina + Fondo

GIORNO 1

Un argento ed un bronzo presentano l’Italia…

Dopo una spettacolare cerimonia di apertura è iniziata quest’oggi a Lignano Sabbiadoro la 24^ edizione dei Campionati Europei Assoluti di Nuoto Pinnato. Venti i paesi presenti con i primi risultati che parlano già d’azzurro con Cesare Fumarola medaglia di bronzo nei 100 velosub con il tempo di 32”91 dietro il russo Kabanov (31”99) e  l’Estone Drozdov (32”88).  Subito dopo ecco la staffetta 4x200 contendere il titolo ancora una volta alla Russia vincitrice con 5’28”46. Gli azzurri Andrea Nava, Cesare Fumarola, Julio Tugnoli e Stefano Figini al secondo posto con 5’28”98 davanti alla Germania, bronzo con 5’31”68. Da segnalare un record del Mondo juniores realizzato dalla Russa Ilyushina nei 50 apnea con 16”44.

GIORNO 2

Oro e record del mondo nei 400 nuoto pinnato, e con lui Fumarola, Nava e la Mammi!!

Ancora una volta ha dimostrato di essere il più forte di tutti. Stefano Figini milanese classe 1987, già pluricampione del mondo ha sorpreso tutti ancora una volta e nella gara più bella di tutte quelle viste finora nelle prime due giornate dell’Europeo di Lignano, i 400 superficie. In tre sotto al vecchio record del mondo con il greco Tsorounakis a fare da lepre in una partenza già incandescente e alla fine ancora lui in testa con il crono di 2’57”07, un tempo impensabile fino a oggi. Dietro di lui, anch’essi sotto al vecchio limite, l’ungherese Denes Kanyo con 2’57”20 ed il russo Evgeniy Smirnov con 2’58”33! Ma nella bellissima giornata di oggi altre medaglie per l’Italia, quelle di Cesare  Fumarola e Andrea Nava nei 50 np rispettivamente argento e bronzo con 15”86 e 16”04 ed Elisa Mammi, bronzo nei 200 pinne con 1’48”05, nuovo record italiano assoluto.

GIORNO 3

Agli Europei di Pinnato Nava e Fumarola argento e bronzo nei 100 np

Nella terza giornata dei campionati europei di nuoto pinnato, in corso di svolgimento nella piscina di Lignano Sabbiadoro, Andrea Nava e Cesare Fumarola raccolgono il risultato più importante della giornata, le medaglie d’argento e bronzo nei 100 metri di superficie vinti dal greco William Paul Baldwin col nuovo record del mondo di 34”18. I due azzurri hanno chiuso rispettivamente con 35”26 e 35”71.

Nelle altre finali da sottolineare l’ottavo posto di Benedetta Marcarelli nei 100 velosub con 41”20.

Domani altra giornata emozionante con le finali al pomeriggio dei 50 apnea e 800 np maschili, e dei 100 np, 100 pinne, 400 velosub e staffetta 4x200 femminili.  

GIORNO 4

Nella quarta giornata degli Europei di Nuoto Pinnato un bronzo per Figini negli 800

Nel corso della quarta giornata degli Europei di Nuoto Pinnato la nazionale italiana porta nel carniere una medaglia di bronzo, quella di bronzo di Stefano Figini negli 800 metri, giunto dietro al tedesco Luetzkendorf, 6'21"50 e all'ucraino Odynokov, secondo con 6'23"89. Da segnalare nelle altre finali il quarto posto della staffetta 4x200 femminile che con Giorgia Viero, Debora Chiarello, Silvia Baroncini e Viola Donadello è stata autrice di 6'22"83, il settimo posto di Giona Cristofari nei 50 apnea con 15"26 dopo il record italiano juniores in qualifica con 15"18. Da segnalare anche il record italiano assoluto nei 100 np di Erica Barbon, nona in qualifica ma con 41"94.

GIORNO 5

Figini e la 4x100 ancora sul tetto d’Europa!!

Una grande Italia quella vista nella giornata conclusiva del programma di velocità dei 24ì Campionati Europei di Nuoto Pinnato. Sul gradino più alto del podio sono saliti oggi ancora una volta un grande Stefano Figini, autore del record del Mondo nei 200 np con 1’20”37, davanti al greco Baldwin, 1’20”77 e all’ungherese Kanyo con 1’21”37 e la staffetta 4x100 maschile, che con Andrea Nava, Cesare Fumarola, Julio Tugnoli e Stefano Figini, ha fatto impazzire il numeroso pubblico presente vincendo davanti alla solita Russia e Ucraina con il tempo di 2’22”08.

Con loro a medaglia anche Elisa Mammi,  bronzo nei 50 pinne con 22”55 dietro le due russe Simonova, vincitrice col record del mondo di 21”85, e Vodneva, argento con 22”38, e Andrea Ramazzo, argento nei 200 pinne con 1’38”56 dietro al russo Stepanov, 1’37”72 e davanti all’altro russo Selentzev, terzo con 1’38”57.

GIORNO 6

Due bronzi oggi per l’Italia con la staffetta 4x3000

In una spettacolare cornice di color turchese l’Europeo di Nuoto Pinnato si è trasferito oggi nel lago “Le Bandie” di Spresiano, a Treviso, dove la nazionale italiana ha conquistato altre due importantissime medaglie. Con la prova a staffetta 4 x 3000 gli azzurri hanno centrato sia con le donne che con gli uomini la medaglia di bronzo dietro Russia e Ucraina, dominatrici della giornata di oggi.

Autori del risultato odierno  Silvia Baroncini, Elisa Giubileo, Noemi Melotti e Sara Turrini, giunte di pochi secondi dietro al quartetto ucraino dopo la seconda metà della gara in decisa rimonta, e Alberto Rota, Alex Battista, Gianluca Allegretti e Davide De Ceglie, che forse avrebbero raccolto qualcosa in più se non ci fosse stato un errore di percorso nel corso del primo giro di gara.

GIORNO 7

Arrivo al fotofinish per il bolognese argento nei 6000 np

Una gara veramente emozionante, questa in sintesi la 6000 metri maschile dei Campionati Europei di Nuoto Pinnato svoltasi oggi nel lago “Le Bandie” di Spresiano, a Treviso. Dopo la partenza velocissima che ha visto il Russo Maletin scappare in testa si è pian piano formato un terzetto composto dall’altro russo Alexey Shafigulin, il nostro Davide De Ceglie ed il francese Tomas Muia al termine rispettivamente primo, secondo e terzo ma con uno scarto di circa sette decimi e dopo una serie emozionantissima di sorpassi e controsorpassi durati oltre  4  chilometri!!

Da sottolineare inoltre il quarto posto di Noemi Melotti nella gara femminile, il quinto ed il settimo di Riccardo Campana ed Alex Battista in quella maschile.

GIORNO 8

Davide De Ceglie è Campione d’Europa nella 20000 metri

Dopo aver preso ieri le misure dei suoi avversari Davide De Ceglie è riuscito oggi a dominare la prova conclusiva e più massacrante dei 24ì Campionati Europei di Nuoto Pinnato, la venti chilometri in programma oggi nel lago Le Bandie di Treviso. I suoi più diretti avversari il tedesco Hoera ed il russo Maltsev rispettivamente al secondo e terzo posto della gara. “Sono molto contento di questa gara, anche perché le mie aspettative non erano così ambiziose. Sono riuscito a stravincere oggi, ho sfiorato l’oro ieri e sono strafelice. Un grazie a chi mi è stato vicino e appuntamento a tutti al prossimo anno…”

 
[home page]   [torna indietro]

Share/Bookmark