Sondaggi
 
...
 
Newsletter
 
 
 
sottoscrivi      rimuovi
Friends
 
federnuoto
deepblue

agendaDiana
 
US Open DAY II
Andamento lento

02/12 - Il secondo giorno di gare degli US Open vede la doppietta di Mary Descenza in pochi minuti (200 sl e 100 fa). Il resto è ... discreto, con la notizia più eclatante che arriva dai 400 misti, gara in cui il tunisino Mellouli batte Michael Phelps di tre secondi (4.18.32 per l'americano). Fa tenerezza la frazione a rana dell'americano, chiusa in 1.16.04 .... ma tutto il 4 misti non è stato esaltante. Notiamo nei 100 dorso il 31enne Lenny Krayzelburg, che rientrato in gara dopo "lunga pezza", ha nuotato la finale in 56 alto. Qui sotto i vincitori di sabato, in basso nella home page alla sezione "risultati internazionali" il link alle classifiche complete 100 do F - Coventry K. 1.01.34 200 sl F - Descenza M. 2.01.05 100 fa F - Descenza M. 59.47 400 mx F - Hoff K. 4.44.35 100 do M - Lochte R. 54.37 200 sl M - Phelps M. 1.49.48 100 fa M - Crocker I. 52.78 400 mx M - Mellouli O. 4.15.61

 
 
Veldhuis primato olandese
In due sotto i 2' nei 200 sl

01/12 - Nella tre giorni di gare olandese in programma ad Eindhoven, il primo giorno è stato caratterizzato dal primato nazionale sui 200 stile libero ad opera di Marleen Veldhuis con il tempo di 1.58.26 ma non solo. Niente male anche il secondo posto per Inge Dekker, anche lei sotto i 120 secondi con 1.59.50, e meglio del vecchio limite nazionale di Annemarie Verstappen (1.59.53 di 24 anni fa !). Entrambe sono scese sotto il limite richiesto per la partecipazione al Mondiale. Tra i maschi, Pieter Van den Hoogenband ha coperto la stessa distanza in 1.47.71. Annotiamo il 2.14.06 di Robin van Aggele nei 200 rana. Niente male il mezzofondista britannico David Davies, che avevamo annunciato presente ad Eindhoven nel tentativo di agguantare la qualificazione per Melbourne, dopo il lungo e forzato periodo di inattività che gli ha fatto saltare l'europeo di Budapest. Ebbene il 21enne Davies ha nuotato i 1500 sl in 14.55.56, molto al di sotto di quanto richiesto da British Swimming

 
 
Kitajima e i suoi problemi
Vedremo a Doha

01/12 - Di Kosuke Kitajima abbiamo parlato in più di una occasione (QUI e anche QUI ad esempio). Surfando nel web, leggiamo che il due volte campione olimpico e indiscussa star del team Japan pronto per la disputa dei Giochi Asiatici di Doha, sarebbe in serie difficoltà fisiche e con problemi di deambulazione. Nei link a cui facciamo riferimento qui sopra, parlavamo anche noi dei guai fisici e della metodologia singolare che il campione sta seguendo da alcuni mesi ....... non vorremmo vederlo ora arrivare ai blocchi in barella, in ginocchio o con una carrozzina ..... (e poi magari vincere largo). Pochissimi giorni e lo scopriremo.

 
 
Svizzera per Helsinki
10 selezionati per l'Europeo

01/12 - La Federazione Svizzera ha reso noto l'elenco di atleti iscritti all'Europeo di Helsinki. Questi i nomi dei 10 atleti: Stephan Bachmann, Damien Courtois, Alessandro Gaffuri, Patrizia Humplik, Flori Lang, Adrien Perez, Daniel Rast, Flavia Rigamonti, Carla Stampfli e Gerry Strasser. L'altro importante nome del nuoto elvetico, Karel Novy, ha rinunciato all'evento per ragioni di studio, altrettanto è stato per Dominik Meichtry. Tra gli accompagnatori tecnici, oltre al capo delegazione Pierre-André Weber, annotiamo coach Guennadi Touretski (ex Popov per i distratti)

 
 
Poche emozioni a Barcellona
Primato di Spagna sugli 800

01/12 - Il primo giorno di prove cronometrate a Barcellona, utili agli spagnoli per conseguire i tempi limite per il Mondiale di Melbourne 2007 e volute da CT Coconi, ha riservato questi esiti. Negli 800 sl donne Erika Villaecija ha nuotato in 8.34.01, ossia ticket mondiale assicurato, unico della tornata di gare. Nella stessa prova al maschile, due soli a tentare l'impresa e Marco Rivera che si impone comunque con il nuovo primato nazionale in 7.58.23: oltre due secondi distante da quanto richiesto. Dicevamo in precedente news, cha in Catalogna sono presenti anche alcuni atleti DDS ed i 50 rana donne ci consegnano la nostra Roberta Panara prima in un ottimo 32.00, mentre nei 200 farfalla c'è la conferma della forte iberica (e campionessa mondiale junior a Rio 2006) Mireia Blemonte, autrice di 2.11.86. I 200 stile libero hanno visto il miglior crono per un altro "nostrano", ossia Matteo Pelliciari in 1.52.89.

 
 
Primato greco 50 sl
Agli US Open day I

01/12 - Nel corso degli US Open - batterie day I - uno degli atleti del team ADN Swim Project, il greco Apostolis Tsagkarakis (già allenato da coach Di Nino all'epoca delle Olòimpiadi di Atene), ha conseguito il nuovo primato nazionale ellenico sui 50 sl con il tempo di 22.63 il nuovo record nazionale greco nella distanza.

 
 
US Open DAY I
Partenza senza scosse

01/12 - La giornata di giovedì ha offerto quattro record della manifestazione agli US Open di Lafayette, grazie a Katie Hoff e Michael Phelps entrambi nei 200 misti, Margaret Hoelzer nei 200 dorso ed allo sprinter Cullen Jones nei 50 stile libero. Non ci si strappano i capelli dall'emozione, come si può vedere dai vincitori di DAY I qui sotto e due sono le vittorie extra americane grazie al tunisino Mellouli (che ha preceduto l'ucraino Fesenko) ed alla sempre viva regina slovacca, Martina Moravcova. Ecco le medaglie d'oro del primo giorno: 200 mx F - Hoff K. 2.11.58 400 sl F - Peirsol H. 4.13.78 100 ra F - Jendrick M. 1.08.96 200 do F - Hoelzer M. 2.10.95 50 sl F - Moravcova M. 25.65 200 mx M - Phelps M. 1.59.26 400 sl M - Mellouli O. 3.53.20 100 ra M - Gangloff M. 1.01.07 200 do M - Rudolf R. 2.02.27 50 sl M - Jones C. 22.11

 
 
Campionati francesi in corta
Prima giornata con due record nazionali

01/12 - Istres (Francia) - Prima giornata di gare nella piscina della città provenzale dei campionati transalpini in vasca corta. Oggi pomeriggio si sono disputate 12 finali. Sono stati migliorati due primati nazionali ad opera di Laure Manaudou nei 100 misti con il tempo di 1.01.42 migliorando il precedente di 35 centesimi nuotato a Shanghai nell'aprile 2006 da Sophie De Ronchi, e da Esther Baron nei 2 dorso che ha limato di tre dedimi il precedente limite che aveva nuotato a Trieste 2006. La Manaudou si è imposta anche sugli 800 stile con 8.18.47 nuovo primato dei campionati. Altri 3 record della manifestazione sono caduti ad opera di Nicolas Rostoucher nei 1500 stile con 14.51.32, di Benjamin Stasilius nei 2 dorso con 1.54.48 e sui 100 rana da Elena Bogomazova impostasi con 1.07.38. Di seguito i vincitori delle finali odierne: 50 stile donne - Alena POPCHANKA (Clichy 92) 25.13 50 stile uomini - Alain BERNARD (CN Antibes) 22.64 800 stile donne - Laure MANAUDOU (Canet 66) 8.18.